REFLUSSO GASTROESOFAGEO: STOP A NOTTI INSONNI

Cos'è il reflusso gastroesofageo?

La malattia da reflusso gastroesofageo si verifica quando i succhi gastrici vengono in contatto con la parete dell'esofago, provocando bruciore dietro lo sterno e rigurgito acido. Il passaggio di acido dallo stomaco all'esofago avviene fisiologicamente durante la giornata, soprattutto dopo mangiato. Tuttavia, se questi eventi superano una determinata soglia, in termini di frequenza e durata, si verifica una vera e propria malattia. È una condizione che colpisce molte persone in Italia.

Il reflusso può verificarsi al risveglio, dopo i pasti e molto spesso durante la notte (tipicamente da mezzanotte alle 3 di mattina) a volte anche solo mettendosi  in posizione sdraiata o mentre ci si piega in avanti (es. mentre si allacciano le scarpe).

Di notte

Coloro che ne soffrono  sanno bene quanto sia importante fare in modo che i succhi gastrici non risalgano l’apparato digerente provocando fastidiosi bruciori e peggiorando le condizioni generali di salute: per questo motivo di norma  si raccomanda a chi ne è affetto di non andare a dormire mai prima di aver atteso tre ore dopo i pasti.

Succede però che la stanchezza si faccia sentire e la sonnolenza prenda il sopravvento inducendo un irresistibile desiderio di mettersi a letto.

In questi casi il suggerimento è quello dormire con il busto leggermente sollevato così da farsi “aiutare” dalla forza di gravità, e  molto spesso il ripiego è quello di sostenersi  con dei cuscini da posizionare sotto il busto.

Una soluzione che, se da una parte è di certo d’aiuto per fornire sollievo dal reflusso gastrico, dall'altro fa correre il rischio di assumere posizioni scomode che possono rovinare il sonno o provocare dolori!

Un aiuto che preserva la schiena

Oggi però esiste una risposta, Artigiana Materassi consiglia una rete appositamente studiata   per sollevarsi in modo uniforme, che consente  di mantenere la corretta
posizione della schiena.

La rete AntiReflusso è un valido aiuto per evitare notti insonni e risvegli improvvisi. 

Le reti  con alzata tradizionale consentono di assumere una  posizione ideale per la lettura o per  una serie di azioni necessarie a chi si trova a dover passare diverse ore del giorno a letto.

Questa posizione non è  ideale per dormire, tanto meno per il reflusso, in quanto l'inclinazione interessa la parte alta del tronco mantenendo il corpo orizzontale dalla vita in giù.

La Rete Antireflusso è dotata di un movimento di alzata uniforme, capace di portare tutto il corpo ad una inclinazione uniforme, ideale per dormire e contrastare il fenomeno del reflusso gastroesofageo notturno.

Questo dispositivo consente di ottenere 11 diversi gradi di alzata, per personalizzare la posizione, ed è compresa di ferma materasso nella zona piedi che consente un effetto anti-scivolamento.

La Rete Antireflusso è un dispositivo medico sanitario ed è detraibile al 19%

(  PER DISPOSITIVI SANITARI : CLICCA QUI)

 

RETE ANTIREFLUSSO